030 3533902

CIRCOLARE N.03/19 – NUOVO REGISTRO ELETTRONICO TRACCIABILITA’ RIFIUTI

Si informa che è stata pubblicata , nella G.U. del 12/02/2019 , la Legge N.12 11/02/2019 , di conversione del D.L. 14/12/18 N.135 confermando la soppressione del SISTRI e dell’obbligo di versare i contributi previsti dal 01/01/2019.
La legge inoltre introduce un primo tassello del nuovo sistema di tracciabilità istituendo il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti , gestito direttamente dal Ministero dell’Ambiente .
I soggetti tenuti ad iscriversi al registro sono :

• Enti ed imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti;
• Produttori di rifiuti pericolosi ;
• Enti ed imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale ;
• Commercianti ed intermediari di rifiuti pericolosi ;
• Consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti ;
• Per quanto riguarda i rifiuti non pericolosi , i soggetti previsti all’art.189 comma 3 del D.lgs 152/2006.

Con successivo apposito decreto interministeriale , verranno definite tutte le modalità di organizzazione e funzionamento del Registro elettronico nazionale che non mancheremo di inviarvi .
Dal 01/01/2019 e fino alla piena operatività del registro , la tracciabilità dei rifiuti è garantita attraverso gli adempimenti previgenti ovvero compilazione dei formulari cartacei , tenuta registri di carico e scarico e trasmissione del MUD.
Restando a disposizione per eventuali chiarimenti con l’occasione porgiamo distinti saluti